Quest’anno, in occasione del settantesimo anniversario della nascita del Made in Italy, a Firenze riapre la sala in cui ha avuto luogo la prima sfilata tutta italiana. Villa Torrigiani spalanca le porte della sua iconica sala da ballo per ospitare una conferenza, organizzata da Archivio Giorgini e Università di Bologna. L’evento, che vedrà la partecipazione di esperti del settore, celebrerà la grandezza della moda italiana e del suo savoir-faire che ha influenzato l’industria del fashion a livello mondiale.

Un’iniziativa, quella di oggi, creata anche a scopo commemorativo. Il 2 febbraio 2021, infatti, ricorreva il 50esimo anniversario della scomparsa del fondatore del made in Italy, Giovanni Battista Giorgini, colui che ha completamente rivoluzionato il modo di concepire la moda del nostro Paese.

1951: l’anno zero della moda italiana

Era il 12 febbraio del 1951, e a Firenze il destino della moda italiana di lì a poco, sarebbe cambiato per sempre. Andava in scena la prima sfilata dedicata esclusivamente all’artigianato italiano: un evento unico che ha segnato la storia della moda italiana e non solo. La location, Palazzo Torrigiani, ospitò una kermesse di esperti di moda, tra giornalisti e buyer dello scenario nazionale ed internazionale. Dietro a tutto questo c’è la mente dell’imprenditore Battista Giorgini, un visionario che, per primo, ha intuito il potenziale del prodotto italiano. Nasceva così il Made in Italy, espressione a cui associamo massima qualità, eleganza ed eccellenza. Un punto di partenza per la storia della moda italiana, fatta di artigianato e passione, che nel tempo, ha trasformato le piccole botteghe in un’industria senza eguali, rivoluzionando l’economia nazionale.

made in italy
Firenze, 12 Febbraio 1951- Giovanni Battista Giorgini

Credits: Pinterest.it

Durante il primo fashion show di Firenze hanno sfilato 18 modelli di 10 case di moda italiane. Tra le maison più prestigiose ricordiamo: ­Simonetta, le Sorelle Fontana, Fabia­ni, Marucelli, Carosa di Roma, Veneziani, e Van­na.  Un momento importante per la reputazione di questi marchi che, grazie alla qualità dei loro prodotti e al loro stile inconfondibile, ottennero larghi consensi. Le maison parigine iniziarono a temere l’ascesa di un nuovo colosso, che fino a quel momento, non aveva ancora fatto parlare di sé. In quel preciso momento lo stile italiano aveva lasciato un’impronta nella storia della moda: l’antica tradizione sartoriale italiana aveva ridefinito lo scenario dell’industria moda internazionale.

Una data da ricordare oggi e sempre. Un momento importante per la nostra storia, un evento che ha portato la nostra cultura sulla moda nel mondo: il Made in Italy, un motivo di orgoglio tutto italiano.

made in italy
Foto della prima sfilata Made in Italy- Firenze, Villa Torrigiani-12 Febbraio 1951

Credits: pinterest.it

Credits: pinterest.it

Laura Scarciglia