Andrè Leon Talley è stato uno dei primi giornalisti afroamericani del mondo della moda.

Morto all’età di di 73 anni il 18 gennaio 2022, Talley è sempre stato un personaggio eccentrico e glamour. Conosciuto come “The Only One, Andrè Leon Talley sin da subito si appassionò al mondo delle riviste patinate e dopo aver conosciuto i suoi mentori,Diana Vreeland e Andy Warhol, si fece strada nel mondo del giornalismo.

Nel sontuoso mondo della moda i primi a fare la sua conoscenza furono Karl Lagerfeld e Yves Saint Laurent. Dopo l’incontro con la Wintour arrivò la sua grande ascesa in Vogue prima come fashion director, poi come creative director e infine come editor at large.

Talley si distingueva per i suoi commenti pungenti, i suoi caftani stravaganti e preziosi e la sua presenza importante: basti pensare che era alto quasi 2 metri. Nel 2008 divenne consulente di moda della famiglia dell’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e fu anche tra i giudici del programma America’s Next Top Model.

Dopo Virgil Abloh, la moda perde un altro punto di riferimento come Talley che da sempre si è distinto per le sue battaglie a favore dell’ inclusività nel fashion system. Battaglie che oggi tutto il sistema deve portare avanti nel nome di grandi personalità come quelle appena scomparse.