Drag race  Italia. “Carisma, unicità e talento”.
I tre elementi per essere una Drag Queen.  Parola di Rupaul, regina delle regine Drag, la più famosa al mondo.
Debutta nello show business come cantante e performer e attivista nelle battaglie LGBTQ+ e lo fa in modo più diretto negli ultimi dieci anni, entrando nelle case degli americani con il suo pluripremiato Rupaul Drag Race (24 emmy awards vinti),una sorta di American next top model rivisitato in chiave Drag.

Come funziona il reality

All’interno del reality si sfidano 8 concorrenti per un premio finale. I partecipanti ogni settimana dovranno affrontare delle maxi sfide dove tra cucito, sfilate e playback dovranno superare diversi ostacoli (e tanti crolli emotivi) per non sentirsi dire la tanto temuta frase “Sashay Away”.

Settimana dopo settimana le maxi challenge porteranno solo una queen a vincere il premio finale di 30.000€ e una fornitura di cosmetici per un anno.  Lo show alza il sipario sul mondo delle parrucche e glitter, un mondo all’apparenza tanto colorato ma ricco di tanti sacrifici che si nascondono dietro ogni partecipante in gara. Come ogni reality che si rispetti le emozioni saltano fuori e i concorrenti si mettono a nudo con le loro personalità, le loro vite. Gay bullizzati, derisi e spesso allontanati dalla loro famiglia, perchè non accettati, raccontano le loro storie e  quello che si nasconde dietro ore di trucco e preparazione. Una telecamera inquadra 360º di vita reale, a volte ciò che mai nessuno ha mostrato prima d’ora sulla tv nazionale.

 

Drag Race Italia: quando inizia e da chi è composta la giuria

Dopo aver spopolato in ogni parte del mondo, a novembre lo stesso format sbarcherà anche nel nostro Paese sulla piattaforma Discovery+ .
Un’ Italia ancora al buio su alcune tematiche sarà in grado di mantenere senza filtri tematiche così forti?

La guida del timone è stato affidato a Chiara Francini, Priscilla Drag e Tommaso Zorzi.
Scettici molti fan del reality per la scelta Di Zorzi, fortemente criticato nei mesi scorsi, per non aver difeso difronte ad esponenti politici e dello spettacolo la sua comunità. Farà ricredere il pubblico deluso dalla sua mancanza di posizione? Basti pensare che in tanti, stizziti dall’episodio,  hanno  creato addirittura delle petizioni per farlo fuori dal programma.
Dalle poche immagini che circolano in rete sono trapelate fotografie del palco identico a quello americano e una Donatella Rettore come presunta ospite della prima puntata.
Il tutto sembra pronto, Novembre è ormai iniziato, inizia il countdown per il 19 Novembre .Non ci resta che sintonizzarci su Discovery premere play e sperare che non ci tocchi il “playback della salvezza”.