Hermès dovrebbe entrare a breve nel segmento della Bellezza. Questo progetto, che è nei piani del gruppo di lusso parigino da diversi anni, dovrebbe concretizzarsi all’inizio del 2020 con un grande lancio. “Un bellissimo progetto, che corrisponde bene allo spirito di Hermes”, conferma la maison francese a FashionNetwork.com, senza svelare di più.

La casa di moda e lusso, che sta cercando di sviluppare nuove fonti di crescita, è quindi pronta ad accelerare nel segmento Beauty. Il progetto è guidato da Axel Dumas, il CEO del gruppo, come ha sottolineato lui stesso in un’intervista a Le Monde dello scorso aprile. “A lungo termine, dobbiamo essere presenti in tutti e tre i segmenti del mercato dei cosmetici: i profumi, il make up e lo skincare. Questo ci darebbe una presenza sufficiente all’interno della distribuzione”. Il manager preannunciava in quell’occasione “il lancio di prodotti per il make-up, ad orizzonte 2020, e poi dei trattamenti cosmetici”.

Sia il progetto che il calendario temporale sono stati confermati questo fine settimana a Roma dal numero 2 di Hermès, Guillaume de Seyne, in occasione dell’iniziativa “Hermès dietro le quinte”, che si svolge fino al 16 marzo al Museo dell’Ara Pacis.

Finora Hermès ha consolidato la sua attività nel settore dei profumi, presente nella storia della maison dagli anni ‘30. In particolare, nel 2004 ha chiamato Jean-Claude Ellena come profumiere esclusivo, il quale nel 2016 ha passato il testimone a Christine Nagel “come “profumiere esclusivo, direttore della creazione e del patrimonio olfattivo di Hermès Parfum”. Quest’ultima, che è entrata a far parte del marchio nel 2014, ha appena lanciato la sua ultima creazione, “Un jardin sur la lagune”.