La nuova campagna Gucci sceglie la band italiana più in voga del momento

I Maneskin , lo sappiamo tutti, sono i vincitori dell’Eurovision Song Contest. Da mesi in cima alle classifiche globali con oltre 3 miliardi di visualizzazioni su tutte le piattaforme streaming, sono i primi protagonisti della nuova campagna Gucci che celebra il centenario del brand italiano.

La band, scelta personalmente da Alessandro Michele, compare nella nuova campagna in una serie di scatti molto particolari.  Lo stesso direttore artistico del brand ha sottolineato l’intento del nuovo look Gucci: esaltare “l’impeto rivoluzionario e gioioso dell’eros in quanto forza creativa dell’immaginario contemporaneo”.

credits: instagram @gucci

La collaborazione tra i due artisti italiani è stata svelata da un post Intagram. Damiano, Victoria, Ethan e Thomas protagonisti di uno scatto leggermente provocatorio: una posa a quattro zampe sul pavimento e un outfit che presenta un’imbragatura in vernice nera.

credits: instagram @gucci

Non è la prima volta che la band mostra interesse nei confronti del brand Gucci. Lo scorso luglio, infatti, si sono presentati in Campidoglio in outfit Gucci per ricevere la “Lupa Capitolina”. I loro look, sempre fuori dal comune, sono un urlo nei confronti della misoginia, delle discriminazioni di genere e della violenza in generale; sono una protesta silenziosa a favore dei diritti di tutti, per un futuro ed un presente migliori.

D’altronde il segreto del loro successo musicale sta proprio in questo: l‘elemento culturale e stilistico che li rende così sexy e carismatici. La fluidità e l’ambiguità con le quali rompono i canoni estetici contemporanei, si allontanano dai classici modelli di mascolinità e femminilità per avvicinarsi al fascino old school delle vecchie rock band degli anni Settanta. Forse è proprio questo il motivo che ha attirato Alessandro Michele, da anni impegnato a sdoganare la moda dai pregiudizi della contemporaneità per raggiungere il tanto atteso stile gender-fluid.

Laura Scarciglia