La sfilata Autunno Inverno 2021 di Michael Kors ripercorre i 40 anni del brand: un evento a cui hanno preso parte le più famose top model, da Naomi Campbell e Bella Hadid ad Irina Shayk.

La collezione del brand , che festeggia il 40° anniversario, ha sfilato a New York, dove Michael ha iniziato la sua carriera, ed è andata in onda in formato digitale. Lo spettacolo è stato un vero e proprio omaggio al mondo di Broadway e, inoltre, è stata un’occasione per raccogliere fondi per il settore degli spettacoli dal vivo, recentemente colpito dalla pandemia. Non a caso, lo stilista ha scelto di portare nello show un vasto numero di icone contemporanee e top model di tutti i tempi: nomi del calibro di Helena Christensen, Bella Hadid, Irina Shayk, fino ad arrivare a Naomi Campbell.

Credits: instagram@michaelkors

Le parole del designer
“Volevo trasmettere la gioia di tornare a vestirsi e uscire per una notte in centro. Che tu stia andando in ufficio, a una cena tra amici o a una vera e propria festa, questa collezione è pensata per rendere ogni momento speciale e per farti sentire glamour e sicura”.
Le parole di Michael sono un inno al ritorno alla vita normale, alla voglia di affollare le strade della città, a vestirsi per occasioni come una cena al ristorante o un’uscita a teatro.

L’omaggio a New York

Michael ha voluto rendere omaggio alla città che ha reso celebre il suo brand: New York. Proprio lì, esattamente 40 anni fa, lo stilista lanciava la sua prima linea di abbigliamento femminile: una collezione casual, realizzata per donne eleganti e che, dava inizio ad una nuova idea di lusso, quello  essenziale.

La sfilata è stata aperta da un video registrato nel quartiere dei teatri newyorkesi e diretto da Alexandre de Betak. Le top model hanno sfilato sulle strade della città con il sottofondo della voce di Rufus Wainwright, che si è esibito sulle note di “City Lights” “New York State of Mind” e “There’s No Business like Show Business”.
“Il teatro è il cuore e il polso di New York e una fonte infinita di ispirazione per me, quindi vedere Broadway chiudere è stato davvero straziante. È un onore e un sogno che si avvera celebrare i miei 40 anni allo Shubert Theatre e avere qualcuno di così brillantemente talentuoso come Rufus Wainwright che si esibisce dal vivo. Questo spettacolo è la mia serata di fantasia”, ha concluso Michael.

Laura Scarciglia