Al via la Milano Fashion week 2021. L’evento più atteso dell’anno è cominciato ieri, martedì 23 febbraio e terminerà lunedì 1 marzo. Ancora una volta un appuntamento organizzato dalla Camera della Moda in formato digitale a causa della situazione pandemica. Infatti, tutte le sfilate saranno trasmesse in diretta streaming, ad eccezione di due. Del Core, che presenterà la sua collezione il 24 febbraio alle 15.30 e Valentino, lunedì 1 marzo alle 14, il tutto seguendo alla lettera le direttive anti-covid. I 140 appuntamenti sono reperibili sul sito della CNMI.

Mercoledì 24 febbraio

10 Tributo a Beppe Modenese
10:15 We are made in Italy (Black Lives Matter in Italian Fashion Collective)
11:00 Missoni
11:30 Simona Marziali
12:00 Calcaterra
12:30 Giuseppe Buccinnà
13:00 Alberta Ferretti
14:00 Fendi
15:00 N.21
15:30 Del Core (live)
16:00 Brunello Cucinelli
17:00 Fabio Quaranta
18:00 Human Poetics by Polimoda

Giovedì 25 febbraio

10:00 Max Mara
10:30 Genny
11:00 Blumarine
11:30 Vìen
12:00 Andrea Pompilio
13:00 Dima Leu
13:00 Anteprima
14:00 Prada
15:00 moschino
16:00 Emporio Armani
17:00 Luisa Beccaria
18:00 Daniela Gregis
20:00 GCDS

Venerdì 26 febbraio

10:00 Marco Rambaldi
10:30 Münn
11:00 Budapest Select
12:00 Antonio Marras
12:30 Act n.1
13:00 Vivetta
14:00 Etro
15:00 Tod’s
17:00 Francesca Liberatore
18:00 Alessandro Vigilante

Sabato 27 febbraio

10:00 Sportmax
10:30 Gabriele Colangelo
11:00 Onitsuka Tiger
11:30 Alessandro Dell’Acqua x Elena Mirò
12:00 Giorgio Armani
13:00 Ermanno Scervino
14:00 Salvatore Ferragamo
15:00 Philosophy di Lorenzo Serafini
16:00 Cividini
17:00 Annakiki
18:00 Laura Biagiotti

Domenica 28 febbraio

10:00 Shuting Qiu
10:30 MM6 Maison Margiela
11:00 Dsquared2
12:00 Drome
13:00 Fila
15:00 Emilio Pucci
16:30 Gilberto Calzorali
17:00 CHB
18:00 Elisabetta Franchi

Lunedì 1 marzo

10:00 Ports 1961
12:00 MSGM
14:00 Valentino
16:00 Dolce&Gabbana

Le new entry e le assenze

Per la prima volta in passerella Onitsuka TigerDel Core e cinque designer neri del progetto “We are Made in Itay“: un’ottima occasione per ribadire il concetto della multiculturalità. Tra i designer debuttanti a Milano anche Brunello Cucinelli e Kim Jones , il nuovo direttore creativo di Fendi, già alla direzione di Dior Uomo. Tra le assenze, il nome di Versace che ha preferito presentare la sua collezione in un evento fuori calendario che si terrà il 5 marzo in formato digitale.

Laura Scarciglia