Sulla carta i giorni sono solo 4 ma “la settimana della moda ne dura 7 perché inizia a Firenze e finisce a Milano, dobbiamo fare sistema perché rappresentiamo l’eccellenza dell’abbigliamento maschile nel mondo.

L’edizione di Milano Moda Uomo, in programma dal 15 al 18 giugno prossimi.

In calendario 28 sfilate, 22 presentazioni, 6 presentazioni su appuntamento e 16 eventi, per un totale di 56 collezioni.

La contaminazione prosegue con l’entrata in calendario, per la prima volta, delle collezioni donna Spring, tra cui quella di Alberta Ferretti, quella di Aalto, brand finlandese fondato nel 2014 da Tuomas Merikoski (per la prima volta sulle passerelle meneghine), e quella di Stella McCartney, che dopo 4 anni ritorna a Milano per presentare la collezione Donna Spring 2019 e anche la collezione uomo.

Diversi i brand che continuano sulla strada della passerella co-ed: Daks, Dsquared2, Frankie Morello, Hunting World, Isabel Benenato, M1992, Marcelo Burlon County of Milan, Neil Barrett, Palm Angels, Sartorial Monk, Sunnei e Vìen. Mancano, invece, dal calendario Emporio Armani ed Ermanno Scervino, che presenteranno donna e uomo insieme a settembre.

Ad aprire la kermesse milanese, il 15 giugno, la IV edizione di Milano Moda Graduate, progetto di Camera Moda dedicato agli studenti delle scuole di moda italiane, che sfileranno nella nuova sala Area 56, in Via Savona 56.