L’arrivo del freddo, si sa, mette sempre in crisi tutte: creare il perfetto outfit e proteggerci dalle basse temperature senza rinunciare allo stile non è facile. Ma niente panico…quest’anno sarà molto più semplice: il tartan, il trend dell’inverno 2020, ha portato un po’ di calore in più nel nostro guardaroba!

Il tessuto della tradizione scozzese che ha invaso le passerelle delle collezioni autunno\inverno 2020-2021 è un vero e proprio classico all’interno della storia dell’abbigliamento, un must have intramontabile che ha fatto innamorare tutti, per primi i componenti della famiglia reale d’Inghilterra. Dalla Regina Elisabetta a Lady Diana, fino ad arrivare a Kate e Megan che hanno indossato di tutto, dal classico tessuto scozzese rosso, al più azzardato, fucsia.

Kate Middelton - tartan
Credits: Pinterest.it

Trame scozzesi, fantasie a quadri, tessuti a quadretti, vestiti in stile plaid, palette di colori caldi e avvolgenti che custodiscono secoli di storia e significati che vanno dalla tradizione del made in Scozia alla ribellione dei movimenti punk e grunge degli anni ’70, interpretati nello stile di Vivenne Westwood, fashion designer simbolo di quel mood.

Quella per il tartan sembra essere una vera e propria ossessione quest’anno, e le sfilate internazionali ne sono una prova. A partire da quello di Burberry, il tartan più famoso al mondo che, quest’anno, ha portato in passerella uno show omaggio ai suoi classici iconici: il trench e le divise in stile college, gilet, borse e calzature in tartan tutto rigorosamente rivisitato in una palette di colori che vanno dal grigio e il beige.

Burberry - tartan
Credits: Vogue Italia
Burberry - tartan
Credits: Vogue Italia

Dior, con Maria Grazia Chiuri, ha creato sulla scena della Paris Fashion Week un’atmosfera decisamente femminista, in cui spiccano i classici outfit da college: minigonna e cravatta, ma anche tubini a stampa check, gonne midi o con frange; una vasta gamma di stili, adatti ad ogni donna.

Dior - Tartan
Credits: Vogue Italia
Dior - tartan
Credits: Amica.it

Il tartan quest’anno è amato non solo dall’alta moda. Anche i nostri amatissimi brand low cost come Zara, Mango, Berskha e H&M sono stati contagiati dal tartan: il capo più trendy? Sicuramente la gonna! Mini, midi, a portafoglio o plissettata, a ruota o a tubino, da abbinare con un semplice pullover ed un paio di anfibi o stivali al ginocchio.

Le proposte di Mango: mini gonna, modello pied-de-poule, con cintura. Mini gonna in tweed, stampa a quadri; la gonna è presentata insieme al suo crop-top!

Alcuni modelli di Zara: da una gonna midi a vita alta, con un nodo particolare sul fianco ma, soprattutto uno spacco molto audace ad un modello mini, per metà plissettato, per metà liscio, con stampa a quadri.

Zara - Tartan
Zara.it

E per lui? Il tradizionale kilt scozzese ha condizionato anche lo stile del guardaroba maschile. Il capo che, più di tutti, ha attirato l’attenzione in passerella sono i pantaloni: tessuti inglesi, stampe a quadri, modelli classici, con e senza pence, tantissimi modelli che hanno reinventato il tartan, colorandolo di grigio e marrone.

Interessanti le proposte di Dolce & Gabbana che ha preferito dei pantaloni dalla linea ampia, in tessuti misto lana e alpaca; a dominare la collezione è sicuramente la classica stampa check.

Dolce&Gabbana - tartan
Credits: Vogue Italia

O ancora, per continuare con i grandi brand italiani, non si può non dare un’occhiata alla collezione di Giorgio Armani che ha completamente ripensato la tradizione scozzese in chiave moderna. Protagonisti del momento. pantaloni ampi con pence, in tessuti misto lana e con elegantissime stampe a quadri.

Giorgio Armani - Tartan
Credits: Vogue Italia

Tornando ai nostri brand low cost, Zara e Pull&Bear hanno inserito una vasta gamma di pantaloni in diversi modelli, tessuti e colori nelle loro collezioni autunno\inverno.

Pull&Bear - Tartan
Credits: Pull&Bear

Zara propone addirittura un modello jogger a quadri, con vita elasticizzata.

Zara - tartan
Credits: Zara.it

Insomma, pare che quest’inverno il freddo non sarà un problema per lo stile! Non ci resta che entrare nel mood e andare alla ricerca del look perfetto!