Non toglietemi le mie rughe. Le ho pagate tutte care” – Anna Magnani-

In una breve frase Anna Magnani racchiude il senso della nostra esistenza.

Le rughe sono i segni del tempo che passa, ma sono anche i segni delle nostre espressioni, dei nostri pensieri, delle nostre preoccupazioni, delle nostre emozioni.

Le rughe parlano di noi e della nostra storia, di come la nostra storia si costruisce nel tempo.

Voler fermare il tempo è negare la nostra identità. La paura di invecchiare è un’emozione che appartiene a tutti gli esseri umani, seppure con intensità differenti, perché alla vecchiaia associamo disagi fisici, possibilità di sentirsi soli, di perdere le persone care, di avvicinarci alla morte.

Viviamo in un mondo dove persone di diversi ceti sociali sono disposte a pagare prezzi molto alti pur di intervenire esteticamente sul proprio corpo.

Il mito dell’eterna giovinezza si paga a caro prezzo!

Siamo proprio sicuri che fermare il tempo ci dia più possibilità di essere felici? Voler rimanere giovani è davvero desiderio di vivere appieno? O piuttosto, il timore di invecchiare in realtà non è che la paura di vivere davvero la propria esistenza? Quando sentiamo di subire il tempo che passa stiamo facendo prevalere quella nostra parte malinconica, una parte da cui è facile essere attratti, ma che inibisce la nostra intraprendenza, la nostra capacità di investire sul nostro futuro.

Chi non vede il futuro vorrebbe reiterare perennemente il presente nell’illusione che questo porti piacere, godimento. Ma si tratta di un piacere effimero perché privo di desiderio. Un corpo che non invecchia è un corpo che non vive e quindi non può provare piacere.

Le paure sono immani per uomini e donne che lottano contro il tempo, ma quale sarà davvero il segreto per rimanere sempre giovani? Il vero “elisir” dell’eterna giovinezza? La creatività è futuro a tutte le età. Saper riorganizzare continuamente le proprie risorse, le proprie forze, il proprio tempo, se stessi!

La vera giovinezza? Beh, fare di noi persone intramontabili!

 

 

Crediti

Ph: Vito Luisi

Modelle: .Francesca Di Natale, Mariamichela Sarcinelli

 

Partner

Suppose

Magilla

Magnifica

La Flores Boutique